Suavia
condividi facebook condividi twitter aggiungi preferiti invia mail condividi

Diario di Vendemmia

07.10.2017
Diario di Vendemmia

Per noi, la 2017 è stata un'annata nel complesso buona ma non eccellente, caratterizzata da un'estate davvero molto calda e asciutta che ha portato ad una maturazione precoce delle uve e ad una vendemmia anticipata.

Non ci hanno toccato le gelate di fine aprile che hanno devastato ettari di vigneti nelle pianure circostanti ed in molte altre parti d'Italia, grazie soprattutto alla mitezza tipica del clima di alta collina. Successivamente, siamo andati verso un'estate rovente e siccitosa che ci ha costretti a ricorrere presto all'irrigazione di soccorso ottimizzata anche grazie all'utilizzo delle acque provenienti da un nostro nuovo pozzo artesiano di recente costruzione.
Il clima caldo e asciutto, d'altra parte, ci ha consentito di sospendere gli interventi di difesa sanitaria già alla fine della seconda decade di luglio.

Le ondate di caldo africano che hanno caratterizzato il mese di agosto hanno portato ad un rallentamento fisiologico del metabolismo delle viti.
In questa torrida estate, la pergola veronese si è dimostrata quantomai salvifica: il suo “tetto di foglie” infatti ha evitato scottature ai grappoli sottostanti e ha contribuito a creare un microclima per loro più adatto alla maturazione.

Finalmente con l'inizio di settembre sono arrivate le prime sospirate piogge che hanno rinfrescato il clima e segnato definitivamente la fine dell'estate. Ci hanno invece schivati – per nostra grande fortuna - le violente grandinate arrivate nelle zone vicine assieme alle prime piogge.

Le piogge e le forti escursioni termiche giorno/notte che si sono registrate nel corso di questo periodo sono state un toccasana per le uve, che hanno ripreso velocemente a "lavorare" e a produrre zuccheri e aromi.

La nostra vendemmia quest'anno è iniziata con un paio di settimane di anticipo rispetto al solito.
La qualità delle uve è buona: si sono presentate alla vendemmia perfettamente sane e con una buona concertazione zuccherina anche se con livelli di acidità non particolarmente spiccati.
La quantità ha subito un leggero calo.